domenica 8 novembre 2009

estasi

12 commenti:

la signora in rosso ha detto...

mi sembra di sentire anche la musica dalla foto!

giorgio ha detto...

Mi ha ricordato il film Pane e tulipani di Silvio Soldini, film che ho amato tantissimo.
Giorgio

lillo ha detto...

a me ricorda vermeer, che bella...

Anya ha detto...

Its a peaceful shot :)
(@^.^@)

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Lo sguardo rapito da quello che viene suonato é la cosa più bella che balza subito agli occhi.

Arnicamontana ha detto...

mmmhmmm...riprovo a commentare...

come seguire un ricordo vestito di musica...è come se invitasse le note ad andare dove c'è bisogno :-)

marina ha detto...

sguardo che ipnotizza le note
marina

lodolite ha detto...

scusate il ritardo, ma la vita alcune volte mi mette K.O.
grazie a tutti, per le cose che dite e come le dite.
grazie simona

Dona ha detto...

Hai colto un bel momento... avrei provato a far stare nell'inquadratura tutta la bacchetta ma forse dietro la musicista c'era qualche oggetto di ddisturbo di troppo?
Un caro saluto
Dona

Tereza ha detto...

Viso, occhi ed espressione ricordano quelli degli angeli rinascimentali, sarà anche per via della chioma a nuvola ondulata?

lodolite ha detto...

in effetii sembrava un essere di altri tempi e luoghi.
ciao simona

alterdom ha detto...

Questo retratto è piena di grazia e di nostalgia